Quale gruppo dirigente del PD di Zola sentiamo l’urgenza di dare un segnale di discontinuità rispetto a quelli che, nostro malgrado, stanno arrivando a livello provinciale e nazionale: un messaggio di responsabilità ai nostri iscritti, simpatizzanti e cittadini.

Vogliamo rimanere UNITI e costruire un percorso di aggregazione politica e culturale, che possa portarci alle prossime Amministrative tutti insieme contro il Movimento 5 Stelle, la Lega e il Centro destra e contro la loro impronta populista e talvolta anche razzista.

Per questo, oggi prendiamo un impegno importante che va al di là del percorso congressuale nazionale e della fase di impasse a livello provinciale.

Un impegno che garantirà ad ognuno la libertà di espressione in quei percorsi ma che, al tempo stesso, vuole dire a tutti i nostri iscritti, che i dirigenti del PD zolese lavoreranno insieme per costruire una proposta unitaria per le prossime elezioni Amministrative; una proposta basata sui valori del centro-sinistra riunendo tutte le persone che credono nei valori di solidarietà, accoglienza, giustizia sociale ed economica che da sempre ci hanno contraddistinto nella nostra azione di governo locale.

L’urgenza che ci muove nasce da segnali che in questi ultimi tempi si sono manifestati anche sul nostro territorio e che richiedono la presenza di un Partito Democratico forte e attivo.

Non possiamo accettare nel nostro Comune manifestazioni di Forza Nuova supportate dalla Lega contro i migranti, manifestazioni che hanno l’unico scopo di incrementare il senso di insicurezza e paura nei nostri cittadini.

Allo stesso tempo, non possiamo accettare i continui NO e retromarce del Movimento 5 Stelle, i NO di una politica che non sa guardare al futuro con progettualità ed innovazione, una politica che si dichiara del CAMBIAMENTO ma che in realtà non sa porre soluzioni, ma soltanto il sospetto su chi lavora e si impegna ogni giorno per il bene del nostro paese.

In questi anni abbiamo dimostrato di saper governare bene il nostro territorio: l’inaugurazione del Giardino Campagna, le nuove Scuole del comparto Zola Chiesa, la nuova piazza e la riqualificazione dell’area adiacente al Municipio e la Casa della Salute, la riqualificazione di Ponte Ronca, di Riale, della zona industriale, degli impianti sportivi e delle scuole, sono solo alcune delle cose fatte, senza poi parlare di come, in un periodo di crisi così importante, abbiamo tutelato i servizi dedicati ai più piccoli, agli anziani e ai disabili.

Tutto questo grazie ad un dialogo continuo con le associazioni sindacali, le associazioni di categoria e le associazioni sportive e culturali del territorio.

Un modello che ci ha sempre visti protagonisti di un disegno collettivo basato sul confronto e la sensibilità per una comunità che abbiamo sempre voluto unita e coesa, dimostrando di saperci confrontare anche con chi ci ha avanzato le critiche più forti in maniera talvolta ingenerosa.

Il nostro impegno a restare uniti in un percorso per le Amministrative 2019, qualsiasi saranno le vicissitudini del PD a livello provinciale e nazionale, nasce per il futuro di Zola perché noi sappiamo in quale paese vogliamo vivere domani e sappiamo come dare continuità alla progettualità realizzata dalla nostra Amministrazione uscente e quali sono le sfide che ci attendono.

Ed è per questo che solo UNITI potremo costruire, attraverso una conferenza programmatica, un programma condiviso con tutte le forze politiche che si ritrovano nei valori di centro-sinistra, con le associazioni sindacali e di categoria, con tutte le associazioni che operano per la promozione sociale e con tutti quei cittadini che saremo in grado di attrarre attraverso un progetto nato e realizzato con loro e per loro.

Consapevoli che: “Prima di tutto il buon esempio. Chi guida deve comportarsi meglio degli altri, altrimenti perde ogni autorevolezza”. (Dacia Maraini)

La Segreteria Politica
La Segreteria Organizzativa Partito Democratico
Zola Predosa

Demogratica

 

Questo sito utilizza la tecnologia dei cookies e tecnologie simili. Proseguendo con la navigazione ne accetti l'utilizzo. cosa sono i cookies?